Sintesi di qualificati indicazioni sulla salute …

Sintesi di qualificati indicazioni sulla salute ...

  • 100% Whey-Protein parzialmente idrolizzato per lattanti e rischio ridotto di dermatite atopica
  • Pomodori e / o salsa di pomodoro & Prostata, alle ovaie, gastrico e del pancreas
  • Il calcio e del colon / cancro rettale & Calcio e del colon rettali recidivante / polipi
  • Tè verde & Cancro
  • Selenio & Cancro
  • vitamine antiossidanti & Cancro
  • Noccioline & Malattia del cuore
  • Noci & Malattia del cuore
  • Omega-3 acidi grassi & Malattia coronarica
  • Vitamine B & malattie vascolari
  • Acidi grassi monoinsaturi da olio di oliva e di malattia coronarica
  • Acidi grassi insaturi da olio di canola & Malattia coronarica
  • Olio di mais & Malattia del cuore
  • fosfatidilserina & Disfunzione cognitiva e la demenza
  • psyllium Husk & diabete NUOVO
  • Cromo picolinato & Diabete
  • Calcio & L’ipertensione, ipertensione indotta dalla gravidanza e preeclampsia
  • 0,8 mg di acido folico & Difetti di nascita del tubo neurale
100% Whey-Protein parzialmente idrolizzato per lattanti e rischio ridotto di dermatite atopica

Le dichiarazioni di domanda per il 100% del siero-proteine ​​parzialmente idrolizzate per lattanti e rischio ridotto di dermatite atopica

  1. "Molto poco evidenza scientifica suggerisce che, per i neonati sani, che non sono allattati esclusivamente al seno e che hanno una storia familiare di allergia, che alimentano un 100% Whey-Protein Parzialmente latte artificiale idrolizzato dalla nascita fino a 4 mesi di età, invece di una formula che contiene intatta mucca proteine ​​del latte possono ridurre il rischio di sviluppare la dermatite atopica durante il primo anno di vita e fino a 3 anni di età."
  2. "Poco evidenza scientifica suggerisce che, per i neonati sani, che non sono allattati esclusivamente al seno e che hanno una storia familiare di allergia, che alimentano un 100% Whey-Protein Parzialmente latte artificiale idrolizzato dalla nascita fino a 4 mesi di età, invece di una formula contenente latte di mucca intatto proteine ​​possono ridurre il rischio di sviluppare la dermatite atopica durante il primo anno di vita."
  3. "Per i neonati sani, che non sono allattati esclusivamente al seno e che hanno una storia familiare di allergia, che alimentano un 100% Whey-Protein Parzialmente latte artificiale idrolizzato dalla nascita fino a 4 mesi di età, invece di una formula contenente proteine ​​del latte vaccino intatto può ridurre il rischio di lo sviluppo di dermatite atopica nel corso del 1 ° anno di vita e fino a 3 anni di età. FDA ha concluso che il rapporto tra il 100% del siero-proteine ​​parzialmente idrolizzate alimenti per lattanti e la riduzione del rischio di dermatite atopica è incerto, perché non vi è molto poco evidenza scientifica per la relazione."
  4. "Per i neonati sani, che non sono allattati esclusivamente al seno e che hanno una storia familiare di allergia, che alimentano un 100% Whey-Protein Parzialmente latte artificiale idrolizzato dalla nascita fino a 4 mesi di età, invece di una formula contenente proteine ​​del latte vaccino intatto può ridurre il rischio di lo sviluppo di dermatite atopica nel corso del 1 ° anno di vita. FDA ha concluso che il rapporto tra il 100% del siero-proteine ​​parzialmente idrolizzate alimenti per lattanti e la riduzione del rischio di dermatite atopica è incerto, perché ci sono poche prove scientifiche per la relazione."
  • 100% Whey-Protein parzialmente idrolizzato formula infante

La seguente lingua è posizionato immediatamente adiacente e direttamente sotto l’affermazione:

"formule parzialmente idrolizzato non devono essere alimentati ai bambini che sono allergici al latte o per bambini con sintomi di allergia latte esistenti. Se si sospetta che il bambino è già allergico al latte, o se il vostro bambino è in una formula speciale per il trattamento di allergie, cura e l’alimentazione scelte del vostro bambino dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico."

Pomodori e / o salsa di pomodoro & Prostata, alle ovaie, gastrico e del pancreas

Dichiarazione di rivendicazione per i pomodori e / o salsa di pomodoro e il cancro alla prostata

Molto limitata e preliminare ricerca scientifica suggerisce che mangiare la metà di una tazza di pomodori e / o salsa di pomodoro una settimana può ridurre il rischio di cancro alla prostata. FDA ha concluso che non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione.

Dichiarazione Domanda di salsa di pomodoro e cancro ovarico

Uno studio suggerisce che il consumo di salsa di pomodoro due volte alla settimana possono ridurre il rischio di cancro ovarico; mentre questo stesso studio mostra che il consumo di pomodori o succo di pomodoro ha avuto alcun effetto sul rischio di cancro ovarico. FDA conclude che è molto incerto che la salsa di pomodoro riduce il rischio di cancro ovarico.

Dichiarazione di rivendicazione per i pomodori e il cancro gastrico

Quattro studi non hanno mostrato che l’assunzione di pomodoro riduce il rischio di cancro gastrico, ma tre studi suggeriscono che l’assunzione di pomodoro può ridurre questo rischio. Sulla base di questi studi, la FDA ha concluso che è improbabile che i pomodori ridurre il rischio di cancro gastrico.

Dichiarazione di rivendicazione per i pomodori e il cancro del pancreas

Uno studio suggerisce che il consumo di pomodori non riduce il rischio di cancro al pancreas, ma uno più debole, lo studio più limitato suggeriscono che il consumo di pomodori può ridurre questo rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che i pomodori ridurre il rischio di cancro al pancreas.

  • Cotte, crude, secco, o in scatola pomodori
  • Pomodoro Salse che contengono almeno 8,37 per cento di solidi del pomodoro senza sale

L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per il requisito che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)).

Il calcio e del colon / cancro rettale & Calcio e del colon rettali recidivante / polipi

Dichiarazione Domanda di colon / rettale Cancro

Alcune evidenze suggeriscono che i supplementi di calcio possono ridurre il rischio di colon / cancro del retto, tuttavia, la FDA ha stabilito che questa prova è limitata e non conclusivi.

Dichiarazione Domanda di ricorrenti polipi del colon

Molto limitata e la prova preliminare suggerisce che i supplementi di calcio possono ridurre il rischio di colon / polipi rettali. FDA ha concluso che non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione.

  • Gli integratori alimentari contenenti calcio

L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per il requisito che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)).

L’integratore alimentare che soddisfano o superano il requisito di un "alto" livello di calcio come definito in 21 CFR 101.54 (b) (ovvero 200 mg o più di calcio per riferimento abitualmente consumata)

Il contenuto di calcio del supplemento dietetico deve essere assimilabile (cioè biodisponibile) (21 CFR 101.72 (c) (ii), (B), e incontrare il United States Pharmacopeia (USP) norme per la disintegrazione e dissoluzione applicabile ai loro sali di calcio dei componenti. Per per cui esistono integratori alimentari non standard USP, l’integratore alimentare deve presentare adeguata assimilabilità alle condizioni di impiego indicate sull’etichetta del prodotto (21 CFR 101.72 (c) (ii), (C).

Tè verde & Cancro

Il tè verde può ridurre il rischio di cancro al seno o alla prostata, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.

Il tè verde può ridurre il rischio di cancro al seno o alla prostata. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.

  • tè e convenzionali alimenti verdi e integratori alimentari che contengono il tè verde
  • Da squalifica livelli di nutrienti
  • Tè verde non superi i livelli di nutrienti interdittive di grassi totali, grassi saturi, colesterolo e sodio di cui 21 CFR 101.14 (a) (4).
  • FDA propone di prendere in considerazione l’esercizio del suo potere discrezionale di applicazione per l’indicazione sulla salute qualificato per il tè verde e il cancro al seno o alla prostata per essere utilizzato in etichetta o in materia di etichettatura dei alimenti contenenti tè verde quando il cibo non supera nessuna delle interdittive livelli di nutrienti per i grassi, grassi saturi, colesterolo e sodio.
  • 10% minimo di elementi nutritivi contenuti Requisiti
    • FDA propone di prendere in considerazione l’esercizio del suo potere discrezionale per l’applicazione tè verde che non soddisfa il requisito contenuto di nutrienti minimo del 10% in 21 CFR 101.14 (e) (6).
    • FDA non ha intenzione di prendere in considerazione l’esercizio del suo potere discrezionale per l’applicazione alimenti contenenti tè verde che non soddisfano i requisiti di § 101.14 (e) (6).
    • Selenio & Cancro

      Sintesi di insediamento Alliance for Natural Health v. Sebelius

      1. Il selenio può ridurre il rischio di alcuni tumori. Alcune prove scientifiche suggeriscono che il consumo di selenio può ridurre il rischio di alcune forme di cancro. Tuttavia, la FDA ha stabilito che questa prova è limitata e non conclusivi. o,
      2. Il selenio può produrre effetti antitumorali nel corpo. Alcune prove scientifiche suggeriscono che il consumo di selenio può produrre effetti antitumorali nel corpo. Tuttavia, la FDA ha stabilito che questa prova è limitata e non conclusivi.
      3. Uno studio suggerisce che l’assunzione di selenio può ridurre il rischio di cancro alla vescica nelle donne. Tuttavia, uno piccolo studio ha mostrato alcuna riduzione del rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è molto incerto che gli integratori di selenio riduce il rischio di cancro alla vescica nelle donne. o,
      4. Due studi deboli suggeriscono che l’assunzione di selenio può ridurre il rischio di cancro alla prostata. Tuttavia, quattro studi più forti e deboli tre studi non hanno mostrato alcuna riduzione del rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che gli integratori di selenio riduce il rischio di cancro alla prostata. o,
      5. Una debole, piccolo studio suggerisce che l’assunzione di selenio può ridurre il rischio di cancro alla tiroide. Sulla base di questo studio, la FDA conclude che è molto incerto che gli integratori di selenio riduce il rischio di cancro alla tiroide.o,
      6. Il selenio può ridurre il rischio di cancro del colon-retto. Le prove scientifiche riguardo a questa affermazione è inconcludente. Sulla base della sua revisione, l’FDA non è d’accordo che il selenio può ridurre il rischio di cancro del colon-retto.o,
      7. Il selenio può ridurre il rischio di cancro del colon e del retto. Le prove scientifiche riguardo a questa affermazione è inconcludente. Sulla base della sua revisione, l’FDA non è d’accordo che il selenio può ridurre il rischio di cancro del colon e del retto. o,
      8. Il selenio può ridurre il rischio di cancro al colon. Le prove scientifiche riguardo a questa affermazione è inconcludente. Sulla base della sua revisione, l’FDA non è d’accordo che il selenio può ridurre il rischio di colon. o,
      9. Il selenio può ridurre il rischio di cancro della prostata. Le prove scientifiche riguardo a questa affermazione è inconcludente. Sulla base della sua revisione, l’FDA non è d’accordo che il selenio può ridurre il rischio di cancro alla prostata. o,
      10. Il selenio può ridurre il rischio di vescica, del colon, della prostata, del retto e della tiroide tumori. Sulla base della sua revisione, l’FDA non è d’accordo che il selenio può ridurre il rischio di questi tumori.
      • Gli integratori alimentari contenenti selenio

      Il disclaimer (cioè Alcune evidenze scientifiche suggeriscono.) È posizionato immediatamente adiacente e direttamente sotto l’affermazione (cioè selenio può ridurre il rischio), senza materiale intervenire, a parità di dimensioni, tipo di carattere, e il contrasto come il reclamo stesso.

      L’affermazione soddisfa tutti i requisiti di indicazioni sulla salute generale del 21 CFR 101.14, tranne per il requisito che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatto secondo un regolamento che autorizza.

      Paragrafo 101.14 (d) (2) (vii) richiede che l’integratore alimentare recante la rivendicazione soddisfare la definizione rivendicazione contenuto di nutrienti per alta (cioè 20% o più del valore giornaliero (DV) per RACC). 20% DV di selenio è di 14 microgrammi.

      vitamine antiossidanti & Cancro
      1. Alcune evidenze scientifiche suggeriscono che il consumo di vitamine antiossidanti può ridurre il rischio di alcune forme di cancro. Tuttavia, la FDA ha stabilito che questa prova è limitata e non conclusivi. o ,
      2. Alcune evidenze scientifiche suggeriscono che il consumo di vitamine antiossidanti può ridurre il rischio di alcune forme di cancro. Tuttavia, la FDA non approva questa affermazione, perché questa evidenza è limitata e non conclusivi. o ,
      3. FDA ha determinato che anche se alcuni dati scientifici indicano che il consumo di vitamine antiossidanti può ridurre il rischio di alcune forme di cancro, questa prova è limitata e non conclusive.
      4. La vitamina C e gastrico (stomaco) Cancro, "Uno studio debole, e uno studio con risultati inconsistenti suggeriscono che i supplementi di vitamina C può ridurre il rischio di cancro gastrico. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è molto incerto che gli integratori di vitamina C riducono il rischio di cancro gastrico."
      5. Vitamina E e cancro della vescica, "Un piccolo studio suggerisce che i supplementi di vitamina E può ridurre il rischio di cancro alla vescica. Tuttavia, due piccoli studi hanno mostrato alcuna riduzione del rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che i supplementi di vitamina E riducono il rischio di cancro alla vescica."
      6. Vitamina E e cancro colorettale, "Due studi deboli e in uno studio con risultati inconsistenti suggeriscono che i supplementi di vitamina E può ridurre il rischio di cancro del colon-retto. Tuttavia, un altro studio limitato mostrato alcuna riduzione del rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che i supplementi di vitamina E riducono il rischio di cancro del colon-retto."
      7. La vitamina E e Renal Cancer, "Uno studio debole e limitata suggerisce che i supplementi di vitamina E può ridurre il rischio di carcinoma renale. FDA conclude che è molto incerto che supplementi di vitamina E riducono il rischio di cancro a cellule renali."
      8. La vitamina C può ridurre il rischio di cancro gastrico, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      9. La vitamina C può ridurre il rischio di cancro gastrico. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      10. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro alla vescica, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      11. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro alla vescica. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      12. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro del colon-retto, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      13. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro del colon-retto. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      14. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro renale, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      15. La vitamina E può ridurre il rischio di cancro renale. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.
      • Gli integratori alimentari contenenti vitamina E e / o vitamina C

      Il disclaimer (cioè evidenza è limitata e non conclusive o. FDA conclude che è altamente.) È posto immediatamente adiacente alla domanda, con non desidera intervenire, a parità di dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

      L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, tranne per le esigenze che il credito soddisfano il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza.

      Paragrafo 101.14 (d) (2) (vii) richiede che il cibo recante la rivendicazione soddisfare la definizione rivendicazione contenuto nutritivo per alto (Cioè 20% o più del valore giornaliero (DV) per RACC). 20% DV per la vitamina C è di 12 mg; 20% DV per la vitamina E è 6 UI.

      Noccioline & Malattia del cuore

      La prova scientifica suggerisce ma non dimostra che mangiare 1,5 once al giorno della maggior parte dei dadi [come nome della noce specifica ] Come parte di una dieta a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo può ridurre il rischio di malattie cardiache. [Vedi informazioni nutrizionali per contenuto di grassi.]

      Note: La frase tra parentesi la denominazione di un dado specifica è opzionale. La dichiarazione di trasparenza contenuto di grassi tra parentesi è applicabile ad una richiesta fatta per noci intere o tagliate, ma non una richiesta fatta per prodotti di noci contengono.

      • noci intere o tagliate elencati di seguito che sono crudi, sbollentati, tostate, salate, e / o leggermente patinata e / o di aromatizzanti; qualsiasi contenuto di grassi o carboidrati aggiunti nel rivestimento o aromatizzanti devono soddisfare i § 101,9 (f) (1) definizione di un importo non significativo.
      • prodotti dado contenenti diverso noci intere o tagliate che contengono almeno 11 g di uno o più dei dadi indicati di seguito per RACC.
      • Tipi di noci che possono beneficiare di questa affermazione sono limitate a mandorle, nocciole, arachidi, noci pecan, alcuni pinoli, pistacchi e noci. Tipi di noci su cui può essere fondata sulla salute è limitato a quei dadi che sono stati specificamente inclusi nella petizione salute, ma che non superino 4 g di grassi saturi per 50 g di noci.

      noci intere o tagliate
      L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, ad eccezione di: (1) l’obbligo che il credito soddisfare la notevole standard di un accordo scientifico e deve essere effettuata secondo un regolamento che autorizza; (2) la § 101.14 (a) (4) requisito che il cibo rispettare il livello totale di grasso da espulsione; e (3) per le noci solo, i § 101.14 (e) (6) requisito che l’alimento contenga un minimo del 10 per cento del valore giornaliero per ogni RACC di vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine ​​o fibre alimentari.

      Qualora il reclamo viene utilizzato su noci intere o tritate, la dichiarazione di trasparenza (vedi le informazioni nutrizionali.) Deve essere posizionato immediatamente adiacente e direttamente sotto la pretesa, senza materiale intervenire, a parità di dimensioni, tipo di carattere, e il contrasto come l’affermazione in sé .

      Noci recanti la domanda deve rispettare la § 101.14 (a) (4) saturi livello squalificante grassi (4 g di grassi saturi per 50 g di noci).

      prodotti dado contenenti
      L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, tranne per il requisito che la richiesta soddisfa il significativo standard di un accordo scientifico e deve essere effettuata secondo un regolamento che autorizza

      prodotti dado contenenti recanti il ​​reclamo deve essere conforme con tutte le § 101.14 (a) (4) livelli interdittive che sono 13 g di grassi totali, 4 g di grassi saturi, 60 mg di colesterolo, e 480 mg di sodio per RACC.

      L’affermazione si applica solo ai tipi di noci che non superano la § 101.14 (a) (4 g di grassi saturi per 50 g di noci) (4) squalifica livello nutriente per grassi saturi.

      prodotti dado contenenti recanti il ​​reclamo deve essere conforme alla § 101.62 (c) (2) la definizione di un alimenti a basso contenuto di grassi saturi e il § 101.62 (d) (2) la definizione di un alimenti basso contenuto di colesterolo .

      prodotti dado contenenti recanti il ​​reclamo deve essere conforme alla § 101.14 (e) (6) requisito che l’alimento contenga almeno il 10 per cento del valore giornaliero per RACC di vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine ​​o fibre alimentari prima di qualsiasi aggiunta di nutrienti.

      Noci & Malattia del cuore
      1. la ricerca di supporto, ma non conclusiva dimostra che mangiare 1,5 once al giorno di noci, come parte di un basso contenuto di grassi saturi e colesterolo dieta a basso e non con conseguente maggiore apporto calorico, può ridurre il rischio di malattia coronarica. Vedere informazioni nutrizionali per i contenuti di grassi [calorico e].
        • Nota: La frase tra parentesi "e calorie" è opzionale in quanto FDA non intende la presenza o l’assenza di tale frase ad essere un fattore se ritiene discrezionalità applicativa per l’utilizzo della salute qualificato. FDA considera queste informazioni aggiuntive potrebbe essere vantaggiosa per i consumatori al fine di accrescere la loro consapevolezza del contributo calorico da noci e incoraggia le imprese a includere nella etichettatura dei prodotti.
        • Noci intere o tritate

        L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne il requisito che: (1) l’evidenza della rivendicazione soddisfare il notevole serie accordo scientifico; (2) quando la rivendicazione essere effettuata secondo un regolamento ordinatore; (3) il cibo non superi il livello interdittiva per grasso totale; e (4) il cibo fornire almeno il 10 per cento del valore giornaliero di vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine, o fibra dietetica al riferimento abitualmente consumata.

        La dichiarazione di trasparenza sul contenuto totale di grassi (cioè vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti di grasso) è collocato immediatamente dopo il sinistro, senza intervenire materiale, nella stessa dimensione, tipo di carattere, e il contrasto come il reclamo stesso.

        Omega-3 acidi grassi & Malattia coronarica

        la ricerca di supporto, ma non conclusiva mostra che il consumo di EPA e DHA acidi grassi omega-3 può ridurre il rischio di malattia coronarica. Una porzione di [nome del cibo] fornisce [] grammo di omega-3 acidi grassi EPA e DHA. [Vedi informazioni nutrizionali per grassi totali, grassi saturi, e il contenuto di colesterolo.]

        Nota: Gli integratori alimentari possono dichiarare la quantità di EPA e DHA per porzione in "Informazioni nutrizionali," invece di fare la dichiarazione nella domanda.

        • alimenti convenzionali e integratori alimentari che contengono omega-3 acidi grassi EPA e DHA.

        Gli integratori alimentari non dovrebbero consigliare o suggerire in loro etichettatura un’assunzione giornaliera superiore a 2 grammi di EPA e DHA

        grassi totali

        Gli integratori alimentari che pesano 5 grammi o meno per RACC (RACC per integratore alimentare è etichettato dimensione di servizio) sono esenti dal livello totale di grasso da espulsione, ma se integratori alimentari che pesano 5 grammi o meno per RACC superano il livello totale di grasso da espulsione (13,0 g per 50 g) la dichiarazione di divulgazione (es "Vedere informazioni nutrizionali per grassi totali") Deve essere posto immediatamente adiacente alla salute. Gli integratori alimentari che pesano più di 5 g per RACC non deve superare il livello di grasso squalifica totale (13,0 g per RACC e per ogni 50 g se RACC è le; 30 g o le; 2 cucchiai).

        Pesce (vale a dire "prodotti essenzialmente tutti i pesci") Non può superare il 16,0 g di grasso totale per RACC. Pesci con un contenuto totale di grassi superiore a 13,0 g per RACC deve includere "Vedere informazioni nutrizionali per grassi totali" con l’indicazione sulla salute. Il "prodotti essenzialmente tutti i pesci" includere pesce senza ingredienti aggiunti e pesce con una piccola quantità di grassi o carboidrati aggiunto che soddisfa la definizione di un importo non significativo in 21 CFR 101,9 (F) (1). Esempi di questi prodotti sono pesce crudo, pesce bollito e pesce arrostito.

        alimenti convenzionali quelli di pesci non possono superare i livelli totali di grasso squalifica. Per i singoli alimenti, il livello totale di grassi da espulsione è 13,0 g per RACC e per ogni 50 g se RACC è le; 30 g o le; 2 cucchiai. Il livello totale di grassi da espulsione è 26,0 g per etichetta dimensione di servizio per i prodotti dei pasti e 19,5 g per porzione etichetta per i prodotti principali del piatto.

        contenuto di grassi saturi

        Gli integratori alimentari devono soddisfare il criterio di basso contenuto di grassi saturi per quanto riguarda il contenuto di grassi saturi ( le; 1 g per RACC), ma non per quanto riguarda i non più di 15 calorie per cento da criterio di grassi saturi.

        Pesce non può superare il livello squalifica di grassi saturi di 4,0 g per RACC (o 4,0 g per 50 g se importo di riferimento è le; 30 g o le; 2 cucchiai).

        alimenti convenzionali quelli di pesci devono soddisfare i criteri per il basso contenuto di grassi saturi ( le; 1 g per RACC e non più del 15 per cento delle calorie da grassi saturi per i singoli alimenti, le; 1 g per 100 ge meno di 10 per cento di calorie da grassi saturi per i prodotti dei pasti principali prodotti piatto). C’è un errore nelle lettere discrezione esecuzione nella sezione di "basso contenuto di grassi saturi," affermando che i prodotti dei pasti e piatti principali soddisfano tutti i criteri specificati per la "basso contenuto di grassi saturi" criteri (21 CFR 101.62 (c) (2)). Il numero CFR dovrebbe essere (21 CFR 101.62 (c) (3)).

        Gli integratori alimentari che pesano 5 grammi o meno per RACC sono esenti dal livello di colesterolo squalifica (60 mg per 50 g), ma quelli che superano il livello di colesterolo squalifica devono includere "Vedere informazioni nutrizionali per il contenuto di colesterolo" con l’indicazione sulla salute. Gli integratori alimentari che pesano più di 5 g per RACC devono soddisfare il criterio di colesterolo basso ( le; 20 mg al 50g).

        Pesce deve soddisfare il criterio magra in più per quanto riguarda il contenuto di colesterolo (lt; 95 mg per RACC e per 100 g, a seconda di quale è il più grande), ma non per quanto riguarda il contenuto di grassi saturi. Pesce con contenuto di colesterolo superiore a 60 mg per RACC deve includere "Vedere informazioni nutrizionali per il contenuto di colesterolo" con l’indicazione sulla salute.

        alimenti convenzionali quelli di pesci devono soddisfare il criterio di basso colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)). Vedere 21 CFR 101.62 (d) (2) per il basso criterio di colesterolo specifica per i singoli alimenti, prodotti pasto, e principali prodotti piatto.

        Sodio Tutti gli alimenti convenzionali e integratori alimentari devono rispettare il livello squalifica di sodio ( le; 480 mg per RACC e per 50 g se RACC è le; 30 g o le; 2 cucchiai per i singoli alimenti, le; 960 mg per etichetta dimensione di servizio per i prodotti del pasto, le; 720 mg per etichetta porzione per i prodotti principali del piatto). Il requisito minimo di elementi nutritivi del 10 per cento

        Tutti gli alimenti convenzionali devono soddisfare il requisito minimo di elementi nutritivi del 10 per cento (Vitamina A 500 UI, Vitamina C 6 mg, 1,8 mg di ferro, di calcio 100 mg, 5 g di proteine, fibra 2,5 g per RACC), prima di qualsiasi aggiunta di sostanze nutritive.

        Il requisito minimo di elementi nutritivi il 10 per cento non si applica agli integratori alimentari (21 CFR 101.14 (e) (6)).

        Vitamine B & malattie vascolari

        Come parte di una dieta equilibrata a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo, acido folico, vitamina B6 e vitamina B12 può ridurre il rischio di malattia vascolare. FDA ha valutato l’affermazione di cui sopra e ha scoperto che, mentre è noto che le diete a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo riducono il rischio di malattie cardiache e di altre malattie vascolari, le prove a sostegno della domanda di cui sopra è inconcludente.

        • Gli integratori alimentari contenenti vitamina B6, B12 e l’acido o / folico

        Il disclaimer (cioè FDA ha valutato l’affermazione di cui sopra.) Deve essere immediatamente adiacente e direttamente sotto la prima affermazione (cioè come parte di una dieta ben bilanciata.) Senza materiale intervenire che separa la richiesta dalla dichiarazione di non responsabilità, e la seconda frase deve essere nella stessa dimensione, tipo viso e contrasto come la prima frase.

        L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, tranne per: (1) l’obbligo che il credito soddisfare la notevole standard di un accordo scientifico e deve essere effettuata secondo un regolamento che autorizza, e (2) l’esigenza che la richiesta di specificare l’assunzione giornaliera necessaria per ottenere l’effetto indicato. L’affermazione non può suggerire un livello di vitamine B6, B12, e / o acido folico come utile a raggiungere l’effetto indicato.

        Gli integratori alimentari contenenti acido folico deve soddisfare la United States Pharmacopeia (USP) standard per la disgregazione e la dissoluzione, tranne che se non ci sono gli standard USP applicabili, il folato nel supplemento dietetico deve essere dimostrato di essere biodisponibile alle condizioni di impiego indicate sul etichetta del prodotto.

        Acidi grassi monoinsaturi da olio di oliva e di malattia coronarica

        prove scientifiche conclusive limitata e non suggerisce che mangiare circa 2 cucchiai (23 grammi) di oliva al giorno di petrolio può ridurre il rischio di malattia coronarica a causa del grasso monoinsaturo in olio d’oliva. Per raggiungere questo possibile beneficio, olio d’oliva è sostituire una quantità simile di grassi saturi e non aumentare il numero totale di calorie assunte in un giorno. Una porzione di questo prodotto contiene [x] grammi di olio d’oliva.

        Nota: L’ultima frase del credito "Una porzione di questo prodotto contiene [x] grammi di olio d’oliva." è facoltativo quando la richiesta viene utilizzata sull’etichetta o per l’etichettatura dell’olio d’oliva.

        • Tutti i prodotti che sono l’olio di oliva in sostanza pura ed etichettati come tali (vedi * per le definizioni)
        • Medicazioni per le insalate (ad esempio condimenti per insalata) che contengono 6 g o più olio di oliva per importo di riferimento abitualmente consumata (RACC), sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), e non contengono più di 4 g di grassi saturi per 50 g.
        • spread olio vegetale che contengono 6 g o più olio di oliva per RACC, sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)) e non contengono più di 4 g di grassi saturi per RACC.
        • Olive alimenti contenenti olio che contengono 6 g o più olio d’oliva per RACC, sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), contenere almeno il 10% di entrambi vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine o fibra alimentare. Se la RACC del cibo contenente olio è maggiore di 30 g il cibo non può contenere più di 4 g di grassi saturi per RACC e se il RACC del cibo contenente olio d’oliva è 30 go meno il cibo non può contenere più di 4 g di grassi saturi per 50 g.
        • Accorciamenti che contengono 6 g o più olio di oliva per RACC e sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)) e non contengono più di 4 g di grassi saturi per RACC.
        • prodotti pasto (21 CFR 101.13 (L)) o di prodotti piatto principale (21 CFR 101.13 (m)) non sono ammissibili per il credito.

        L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per: (1) l’esigenza che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)); (2) l’esigenza che il cibo rispettare il livello totale di grasso da espulsione (21 CFR 101.14 (e) (3)); (3) per l’olio di oliva, olio vegetale si diffonde, e accorciamenti il ​​requisito che il cibo conforme al 50 grammi-criterio del livello di squalifica grassi saturi (21 CFR 101.14 (e) (3)); e (4) per l’olio d’oliva, condimenti per insalate, e accorciamenti, il requisito che il cibo contiene un minimo del 10 per cento del valore giornaliero per ogni RACC pari ad uno dei seguenti: vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine o fibre alimentari per importo di riferimento abitualmente consumata (21 CFR 101.14 (e) (6)).

        Quando il livello totale di grassi squalificante viene superata degli spread olio vegetale, condimenti per insalate, accorciamenti o olio d’oliva contenenti alimenti la dichiarazione di trasparenza (ad esempio vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti di grassi saturi) deve essere posizionato subito dopo il sinistro, senza materiale intervenire , a parità di dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        Quando il cibo non soddisfa la definizione di basso contenuto di grassi saturi (21 CFR 101.62 (c) (2)) la dichiarazione di trasparenza (ad esempio vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti di grassi saturi) deve essere posizionato subito dopo il sinistro, senza materiale intervenire, in la stessa dimensione, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        Se entrambe queste due condizioni sono soddisfatte tramite dichiarazioni di grassi totali e grassi saturi possono essere combinati (cioè vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti totali e grassi saturi)

        * Ai fini della presente dichiarazione sulla salute qualificata:

        1. L’olio di oliva significa olio extravergine di oliva, o miscele di olio di oliva vergine e olio di oliva raffinato; dove l’olio extravergine di oliva è l’olio risultante dalla prima spremitura delle olive ed è adatto per il consumo umano senza ulteriore elaborazione e olio di oliva raffinato è l’olio ottenuto dalla stampati successivi e che è adatto per il consumo umano da processi di raffinazione che neutralizzano l’acidità o rimuovono particolato.
        2. Verdure diffusione petrolio significa la margarina (21 CFR 166,110) e di prodotti margarina-like.
        3. Olive alimenti contenenti petrolio significa alimenti, come salse o prodotti da forno, escluso l’olio di oliva, olio vegetale spread, condimenti per insalate, e accorciamenti.
        Acidi grassi insaturi da olio di canola e rischio ridotto di malattia coronarica

        prove scientifiche limitate e non conclusive suggerisce che mangiare circa 1 ½ cucchiai da tavola (19 grammi) di olio di colza al giorno può ridurre il rischio di malattia coronarica a causa del contenuto di grassi insaturi in olio di canola. Per raggiungere questo possibile beneficio, olio di colza è quello di sostituire una simile quantità di grassi saturi e non aumentare il numero totale di calorie che si mangia in un giorno. Una porzione di questo prodotto contiene [x] grammi di olio di colza.

        • olio di canola (vedi * per le definizioni)
        • spread olio vegetale, condimenti per insalate, accorciamenti, e gli alimenti contenenti olio di canola che contengono 4,75 g o più di olio di colza per importo di riferimento abitualmente consumata (RACC), sono a basso contenuto di grassi saturi (21 CFR 101.62 (c) (2)) , sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)) i livelli, e incontrare il grassi saturi, colesterolo e sodio squalifica (21 CFR 101.14 (a) (4)). spread olio vegetale e alimenti contenenti olio di canola devono anche soddisfare il requisito minimo contenuto di nutrienti del 10% (21 CFR 101.14 (e) (6)).

        L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per: (1) l’esigenza che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)); (2) l’esigenza che il cibo rispettare il livello totale di grasso da espulsione (21 CFR 101.14 (e) (3)); (3) per l’olio di canola, condimenti per insalate, e accorciamenti, il requisito che il cibo contiene un minimo del 10 per cento del valore giornaliero per ogni RACC pari ad uno dei seguenti: vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine, o fibre alimentari per importo di riferimento abitualmente consumata (21 CFR 101.14 (e) (6)).

        Quando il livello totale di grassi squalificante viene superata degli spread olio vegetale, condimenti per insalate, accorciamenti o canola-olio contenenti alimenti, la dichiarazione di trasparenza (ad esempio vedere le informazioni nutrizionali per grassi totali) devono essere posizionati immediatamente dopo il sinistro, senza intervenire materiale, a parità di dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        * Ai fini della presente dichiarazione sulla salute qualificata:

        1. "olio di colza" si intendono i prodotti che sono essenzialmente puro olio di canola e etichettati come tali.
        2. "diffusione di olio vegetale" significa margarina (21 CFR 166,110) e di prodotti margarina-come, formulato per contenere l’olio di canola.
        3. "Medicazioni per insalate" significa condimenti per insalate formulati per contenere l’olio di canola.
        4. "accorciamenti" significa accorciamenti olio vegetale, formulati per contenere l’olio di canola.
        5. "Canola alimenti contenenti olio" significa tutti gli altri alimenti, come salse o prodotti da forno, formulati per contenere olio di colza, olio di canola esclusi, gli spread olio vegetale, condimenti per insalate, e accorciamenti.
        Olio di mais e Riduzione del rischio di malattie cardiache

        prove scientifiche molto limitata e preliminare suggerisce che mangiare circa 1 cucchiaio (16 grammi) di olio di mais al giorno può ridurre il rischio di malattie cardiache a causa del contenuto di grassi insaturi in olio di mais. FDA ha concluso che non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione. Per raggiungere questo possibile beneficio, olio di mais è sostituire una quantità simile di grassi saturi e non aumentare il numero totale di calorie assunte in un giorno. Una porzione di questo prodotto contiene [x] grammi di olio di mais.

        (Vedi * per le definizioni)

        • Olio di mais
        • miscele di oli vegetali e accorciamenti che contengono 4 go più l’olio di mais per importo di riferimento abitualmente consumata (RACC), sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), soddisfare i livelli di colesterolo e di sodio squalifica (21 CFR 101.14 ( a) (4)), e non contenere più di 4 g di grassi saturi per RACC.
        • Medicazioni per le insalate (ad esempio condimenti per insalata) che contengono 4 go più olio di mais per RACC, sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), soddisfare i livelli di colesterolo e di sodio squalificante (21 CFR 101.14 (a) ( 4)), e non contenere più di 4 g di grassi saturi per 50 g.
        • spread olio vegetale che contengono 4 go più olio di mais per RACC, sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), soddisfare i livelli di colesterolo e di sodio squalifica (21 CFR 101.14 (a) (4)), contengono almeno il 10% di entrambi vitamina a, vitamina C, ferro, calcio, proteine ​​o fibre alimentari, e non contengono più di 4 g di grassi saturi per RACC.
        • alimenti contenenti olio di mais che contengono 4 go più olio di mais per RACC, sono a basso contenuto di colesterolo (21 CFR 101.62 (d) (2)), soddisfare i livelli di colesterolo e di sodio squalificante (21 CFR 101.14 (a) (4)) , contenere almeno il 10% di entrambi vitamina a, vitamina C, ferro, calcio, proteine ​​o fibre alimentari. Se la RACC del cibo mais contenente olio è maggiore di 30 g, il cibo non può contenere più di 4 g di grassi saturi per RACC, e se il RACC del cibo contenente olio di mais è 30 go meno, il cibo non può contenere più di 4 g di grassi saturi per 50 g.

        L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per: (1) l’esigenza che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)); (2) l’esigenza che il cibo rispettare il livello totale di grasso da espulsione (21 CFR 101.14 (e) (3)); 3) per l’olio di mais, miscele di oli vegetali, gli spread olio vegetale, e accorciamenti il ​​requisito che il cibo conforme al 50 grammi-criterio del livello di squalifica grassi saturi (21 CFR 101.14 (e) (3)); (4) per l’olio di mais, miscele di oli vegetali, condimenti per insalate, e accorciamenti, il requisito che il cibo contiene un minimo del 10 per cento del valore giornaliero per ogni RACC pari ad uno dei seguenti: vitamina A, vitamina C, ferro, calcio, proteine, fibre alimentari o per importo di riferimento abitualmente consumati (21 CFR 101.14 (e) (6)).

        Quando il livello totale di grassi squalificante viene superata degli spread olio vegetale, condimenti per insalate, accorciamenti o alimenti contenenti mais-olio, la dichiarazione di trasparenza (ad esempio vedere le informazioni nutrizionali per grassi totali) devono essere posizionati immediatamente dopo il sinistro, senza intervenire materiale, a parità di dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        Quando il cibo non soddisfa la definizione di basso contenuto di grassi saturi (21 CFR 101.62 (c) (2)), la dichiarazione di trasparenza (ad esempio vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti di grassi saturi) deve essere posizionato subito dopo il sinistro, senza materiale intervenire, nelle stesse dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        Se sono soddisfatte entrambe queste due condizioni, tramite dichiarazioni di grassi totali e grassi saturi possono essere combinati (cioè vedere le informazioni nutrizionali per i contenuti totali e grassi saturi)

        * Ai fini della presente dichiarazione sulla salute qualificata:

        1. "olio di mais" si intendono i prodotti che sono essenzialmente puro olio di mais e etichettati come tali
        2. "miscele di oli vegetali" significa una miscela di due o più oli vegetali formulato per contenere olio di mais
        3. "diffusione olio vegetale" significa margarina (21 CFR 166,110) e di prodotti margarina-come formulato per contenere olio di mais
        4. "condimenti per insalate" significa condimenti per insalate formulati per contenere olio di mais
        5. "accorciamenti" significa accorciamenti olio vegetale formulati per contenere olio di mais
        6. "alimenti contenenti olio di mais" significa tutti gli altri alimenti, come salse o prodotti da forno, formulati per contenere olio di mais, escluso l’olio di mais, miscele di oli vegetali, gli spread olio vegetale, condimenti per insalate, e accorciamenti.
        fosfatidilserina & Disfunzione cognitiva e la demenza
        • Il consumo di fosfatidilserina può ridurre il rischio di demenza negli anziani. Molto limitata e la ricerca scientifica preliminare suggerisce che la fosfatidilserina può ridurre il rischio di demenza negli anziani. FDA ha concluso che non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione. o,
        • Il consumo di fosfatidilserina può ridurre il rischio di disfunzione cognitiva nei pazienti anziani. Molto limitata e la ricerca scientifica preliminare suggerisce che la fosfatidilserina può ridurre il rischio di disfunzione cognitiva nei pazienti anziani. FDA ha concluso che non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione.
        • Gli integratori alimentari contenenti fosfatidilserina soia derivato

        Il disclaimer (ricerca scientifica cioè molto limitato e preliminari.) È disposto immediatamente adiacente e direttamente sotto la rivendicazione (cioè fosfatidilserina può ridurre.), Senza materiale interposto, a parità di dimensioni, caratteri, e il contrasto come il credito stesso.

        L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, tranne per: (1) l’obbligo che il credito soddisfare la notevole standard di un accordo scientifico e deve essere effettuata secondo un regolamento che autorizza, e (2) la richiesta di specificare l’assunzione giornaliera necessaria per ottenere l’effetto indicato. L’affermazione non può suggerire un livello di fosfatidilserina come utile a raggiungere l’effetto indicato.

        La fosfatidilserina soia derivato utilizzato è di elevata purezza.

        psyllium Husk & Diabete

        Psyllium buccia può ridurre il rischio di diabete di tipo 2, anche se la FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.

        Psyllium buccia può ridurre il rischio di diabete di tipo 2. FDA ha concluso che non vi sono prove molto poco scientifica per questa affermazione.

        • alimenti convenzionali
        • Supplementi dietetici

        Le dichiarazioni di reclamo soddisfano tutti i requisiti di legge e regolamentari applicabili ai sensi del Federal Food, Drug, and Cosmetic Act. In particolare, le dichiarazioni reclamo deve soddisfare tutti i requisiti generali del 21 CFR 101.14 tranne per le esigenze che il credito soddisfano il significativo standard di accordo scientifico e che la richiesta sia effettuata secondo un regolamento che autorizza.

        Altri fattori che FDA considerare nell’esercizio della discrezionalità applicativa sono i seguenti:

        • Psyllium buccia non deve essere presente in quantità insignificanti, anche se la FDA non è specificando un livello minimo di psyllium buccia.
        • Psyllium buccia deve essere almeno il 95% puro per ridurre al minimo il potenziale allergenico.
        • Gli alimenti che contengono secca o non completamente idratati buccia di psyllium possono avere bisogno di una dichiarazione un’etichetta di avvertimento che il prodotto deve essere assunto con acqua o altri liquidi per evitare il soffocamento.
        Cromo picolinato & Diabete

        Un piccolo studio suggerisce che il cromo picolinato può ridurre il rischio di insulino-resistenza, e quindi forse può ridurre il rischio di diabete di tipo 2. FDA conclude, tuttavia, che l’esistenza di un tale rapporto tra cromo picolinato e sia la resistenza all’insulina o diabete di tipo 2 è molto incerta.

        Integratore alimentare contenenti cromo devono soddisfare o superare il requisito di un "alto" livello di cromo come definito in 21 CFR 101.54 (b) (cioè 24 mg o più al di riferimento abitualmente consumati nell’ambito del regolamento attuale) per la FDA di esercitare discrezionalità applicativa.

        L’affermazione soddisfa tutti i requisiti di legge e regolamentari applicabili ai sensi del Federal Food, Drug, and Cosmetic Act, con l’eccezione del requisito che un’indicazione sulla salute soddisfare il notevole standard di accordo scientifico e l’obbligo che la richiesta sia effettuata secondo un regolamento che autorizza .

        Calcio & L’ipertensione, ipertensione indotta dalla gravidanza e preeclampsia
        1. Alcune evidenze scientifiche suggeriscono che i supplementi di calcio possono ridurre il rischio di ipertensione. Tuttavia, la FDA ha stabilito che la prova è incoerente e non conclusivi. o,
        2. Quattro studi, tra cui un ampio studio clinico, non dimostrano che gli integratori di calcio riducono il rischio di ipertensione indotta dalla gravidanza durante la gravidanza. Tuttavia, altri tre studi suggeriscono che i supplementi di calcio può ridurre il rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che gli integratori di calcio riducono il rischio di ipertensione indotta dalla gravidanza. o,
        3. Tre studi, tra cui un ampio studio clinico, non dimostrano che gli integratori di calcio riducono il rischio di preeclampsia durante la gravidanza. Tuttavia, altri due studi suggeriscono che i supplementi di calcio può ridurre il rischio. Sulla base di questi studi, la FDA conclude che è altamente improbabile che gli integratori di calcio riducono il rischio di preeclampsia.
        • Gli integratori alimentari contenenti calcio

        L’affermazione è conforme ai requisiti generali per le indicazioni sulla salute in 21 CFR 101.14, tranne per il requisito che le prove per l’affermazione incontrare il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza (21 CFR 101.14 (c)).

        L’integratore alimentare che soddisfano o superano il requisito di un "alto" livello di calcio come definito in 21 CFR 101.54 (b) (ovvero 200 mg o più di calcio per riferimento abitualmente consumata)

        Il contenuto di calcio del supplemento dietetico deve essere assimilabile (cioè biodisponibile) (21 CFR 101.72 (c) (ii), (B), e incontrare il United States Pharmacopeia (USP) norme per la disintegrazione e dissoluzione applicabile ai loro sali di calcio dei componenti. Per per cui esistono integratori alimentari non standard USP, l’integratore alimentare deve presentare adeguata assimilabilità alle condizioni di impiego indicate sull’etichetta del prodotto (21 CFR 101.72 (c) (ii), (C).

        0,8 mg di acido folico & Difetti di nascita del tubo neurale

        0,8 mg di acido folico in un integratore alimentare è più efficace nel ridurre il rischio di difetti del tubo neurale a un importo inferiore alimenti in forma comune. FDA non approva questa affermazione. Le autorità sanitarie raccomandano che le donne consumano 0,4 mg di acido folico al giorno da cibi fortificati o integratori alimentari o sia per ridurre il rischio di difetti del tubo neurale.

        • Gli integratori alimentari contenenti acido folico

        Il disclaimer (vale a dire la FDA non approva questa affermazione.) È posto immediatamente adiacente e direttamente sotto l’affermazione (cioè 0,8 mg di acido folico.), Senza materiale intervenire, a parità di dimensioni, tipo di carattere, e il contrasto come il credito.

        L’affermazione si riunisce tutti i 21 CFR 101.14 requisiti generali sulla salute, tranne per le esigenze che il credito soddisfano il significativo standard di accordo scientifico e essere fatta sulla base di un regolamento che autorizza.

        Abbreviazioni:
        RACC – importo di riferimento abitualmente consumata per mangiare occasione, come definito in 21 CFR 101.12

        Related posts

        • Tipi di tè e le loro benefici per la salute, i tipi di linfoma.

          Dal tè verde per ibisco, dal tè bianco di camomilla, tè sono pieno zeppo di flavonoidi e altri goodies sani. Dagli Archivi WebMD apprezzato per migliaia di anni in Oriente come un …

        • Sintesi delle condizioni di seno che …

          le condizioni benigne del seno sono classificati in 3 gruppi generale, sulla base: se le cellule si moltiplicano (proliferativa) e se ci sono cellule anormali o modelli di cellule (atipie) Le …

        • La connessione tra la salute del fegato …

          Se ti sembra di avere più di un pollice per pizzicare sulla vostra vita, non importa ciò che si mangia o se ci si concentra su intervalli o allenamento con i pesi, il problema non può essere il vostro stomaco, ma un altro organo ….

        • UHS Salute Discussione – cerume, non cera nelle orecchie asciutte.

          Che cosa è cerume? Quando viene cerume un problema? cerume fresco è morbido e di colore giallo. cerume più vecchio è marrone o nero. Può anche apparire come il sangue. La cera può anche essere asciutto, bianco, e traballante. Troppo…

        • Donne – s Salute cisti ovariche …

          Salute delle donne “Oh mio Dio ho una cisti ovarica!” Se sei una donna all’interno della fascia di età di 13-50 e il gioco è detto che si dispone di una cisti ovarica è necessario prendere un respiro profondo e stop …

        • Womens Health Zone, effetti pillola abortiva.

          Le donne interessate nei fatti l’aborto pillola e gli effetti collaterali devono sapere che questo metodo di aborto può essere utilizzato solo durante le prime fasi della gravidanza. È uno dei modi più comuni …