The Five R – s di Reverse Logistics …

The Five R - s di Reverse Logistics ...

I ritorni, ricorda, le riparazioni, il ricondizionamento e riciclaggio / disposizione

Essere intelligenti su vostra catena di fornitura significa ottimizzare ogni collegamento – da ora di reverse logistics. Mentre la maggior parte delle aziende stanno attivamente lavorando per ottimizzare la supply chain in avanti, per troppi, il processo di gestione dei resi resta un buco nero – un centro di costo che offre poca visibilità in quali prodotti sono in cantiere e se devono essere riparati, riconfezionato, rifornito, riciclati, smaltiti o essere nel canale reverse affatto. Di conseguenza, i rendimenti costano le aziende di elettronica di consumo miliardi di dollari ogni anno.

Le buone notizie? Tutto questo sta cambiando. Soprattutto nel settore high-tech ed elettronica, dove i consumatori tornano ben il 20 per cento dei dispositivi. Nel tentativo di spremere più efficienza e risparmi sui costi della filiera, le aziende si stanno concentrando sulla logistica di ritorno – l’ultimo e più trascurato di frontiera per l’ottimizzazione della supply chain.

Mentre lo fanno, stanno semplificando il cinque di di logistica di ritorno R – ritorna, ricorda, riparazioni, ricondizionamento e riciclaggio / disposizione. In realtà, ci sono più di cinque per invertire la logistica di R (si pensi che ricevono, il recupero, ricondizionamento, ri-boxing, rivendita ecc). Tuttavia, per il bene della discussione, del gruppo di lasciarli in cinque categorie principali e dare un’occhiata più da vicino.

Che cosa è la logistica inversa e perché è importante?

Oltre agli impatti finanziari, un processo di rendimenti ben oliata può avere un impatto positivo sull’esperienza del cliente – importante se si considera che il costo medio di ottenere un nuovo cliente è di cinque volte superiore a quello di mantenere uno. Quando si interagisce con i clienti in modo efficace durante l’esperienza di ritorno, non si vogliono solo guidare gli ordini di ripetizione – si migliorare la soddisfazione e la fidelizzazione dei clienti.

Razionalizzare i Cinque R di Reverse Logistics:

Per queste ed altre ragioni, si paga per migliorare la gestione dei resi in cinque aree chiave.

I rendimenti sono in genere il primo passo nel flusso di logistica di ritorno. I clienti restituire i prodotti per una serie di motivi. Un elemento può essere difettoso, danneggiato, stagionale, non riesce a soddisfare le aspettative o rappresenta semplicemente scorte in eccesso.

Qualunque sia la ragione, la chiave per gestire in modo efficiente i rendimenti sta avendo processi in atto per la ricezione, ispezionare e testare i prodotti, insieme a sistemi di autorizzazione di materiale di ritorno (RMA) di verifica e di monitoraggio. Alcune aziende lo trovano più efficiente per separare completamente i processi di ritorno e di riparazione.

Un altro modo componenti e prodotti vengono restituiti è attraverso richiami. Una critica categoria reverse logistics, richiami sono più complessi di rendimenti di base perché di solito comportano un difetto del prodotto o di potenziale pericolo e possono essere soggetti a regolamenti governativi, le preoccupazioni di responsabilità o obblighi di comunicazione.

dispositivi high-tech sono in genere richiamati a causa di elettronica difettosi, problemi di costruzione, i problemi con le batterie o potenziali pericoli. La chiave è quella di avere processi in atto a ricevere, sostituire, rivendere o recuperare parti / prodotti falliti – e per quanto possibile i ricavi di salvataggio e trasformare una esperienza del cliente potenzialmente negativo in uno positivo che costruisce la fiducia del marchio.

Non tutti i prodotti che vengono restituiti vanno direttamente in discarica. Se i guasti non sono troppo gravi, i produttori di identificare il guasto e la riparazione, ristrutturare o ricostruire il prodotto come nuove e restituirlo al magazzino. In alternativa, a fine vita, i produttori possono raccogliere vari componenti funzionali per il riutilizzo.

Queste pratiche stanno diventando più comuni come i produttori riconoscono il valore dei materiali riutilizzo di beni restituiti. Questo può essere per far avanzare gli sforzi di sostenibilità, recuperare i costi o entrambi. In entrambi i casi, scaffali dei negozi sono sempre rifornito con nuovi e ri-utilizzati o prodotti ricondizionati.

Senza un processo logistico inverso in atto per semplificare la riparazione, ristrutturazione e / o rigenerazione di questi prodotti – ei processi di gestione delle scorte di andare con loro, si può investire troppo tempo e denaro per le parti di riparazione o di lavoro. La visibilità e il monitoraggio sono essenziali per garantire l’efficienza.

    1. Riconfezionamento (per rifornire o rivendita nei canali secondari)

    Ci sono due scenari in cui parti e prodotti restituiti possono essere rigenerate. La maggior parte dei prodotti vengono restituiti perché i clienti sono soddisfatti con loro (nel quartiere del 95 per cento) non perché c’è qualcosa di sbagliato con loro. Quando il test rivela “nessun problema trovato,” questi prodotti sono in genere riconfezionato e restituiti a inventario il più rapidamente possibile.

    In alternativa, le parti / prodotti con difetti minori possono essere riparati, ricondizionati e riconfezionato per la rivendita. Questo è un settore in cui i processi logistici di co-localizzazione in avanti e retromarcia possono fornire rendimenti importanti. Con capacità di confezionamento multi-linea già disponibile per il confezionamento di nuovi prodotti, la stessa struttura può essere utilizzata per riconfezionare i ritorni per la rivendita che utilizzano i canali secondari come overstock.com.

    L’attenzione per il riciclo restituiti o end-of-life parti, componenti e prodotti sta guidando le pratiche più sostenibili in ogni settore, ma in modo particolare in high-tech. Quando i prodotti raggiungono le estremità della loro vita utile e devono essere rottamati, produttori di elettronica sono sempre più trovando modi sicuri, convenienti ed ecologici di disporne. Questo potrebbe significare coinvolgenti imprese di riciclaggio di terze parti per la raccolta / recuperare i rifiuti e smaltire beni per loro.

    Un settore che sta vedendo un aumento di riciclaggio e di bonifica sforzi è in dispositivi ad alta tecnologia come telefoni cellulari o schede di circuito, in cui le aziende recuperano metalli delle terre rare come oro, argento, titanio, palladio o rame. In recupero, recupero e riutilizzo dei componenti, le aziende possono ridurre i costi e minimizzare gli sprechi.

    Impostazione o processi di Reverse Logistics di fine-tuning può essere un’impresa complessa e che richiede tempo. Soprattutto se logistica inversa non è una competenza di base o non hanno le risorse interne da dedicare ad esso. Come risultato, molte aziende in outsourcing gestione dei resi a terzi esperti che possono aiutare a migliorare la qualità, riduzione dei costi, la visibilità, la gestione del magazzino e l’esperienza complessiva del cliente.

    Related posts

    • Obiettivi Supply Chain Reverse Logistics …

      Come l’industria elettronica aumenta il suo impegno per l’ambiente, le aziende sono alla ricerca di gestione dalla culla alla tomba di prodotti di elettronica. La gestione post-vendita di prodotti -…

    • La crescente necessità per Reverse …

      Pubblicato il: Jun, 02, 2004 da: Scott Hudson, SCRC causa di normative ambientali e le pressioni dei consumatori per aumentare il servizio clienti, le aziende si stanno concentrando sulla logistica di ritorno. Inverso…

    • Supply Chain Management, Reverse …

      L’evoluzione della logistica di ritorno per i manufatti si sta sviluppando in modo direttamente proporzionale ai rapidi progressi nella tecnologia e la conseguente erosione dei prezzi di prodotti come nuovo e …

    • Utilizzando 4 Vantaggi Reverse Logistics …

      4 I vantaggi principali di distribuzione di un Reverse Logistics Processo maggiore trasparenza dello stato del reso. Creare un processo che consente agli utenti di calcolare il numero di elementi per essere …

    • La catena di fornitura Reverse, esempio di logistica di ritorno.

      Negli ultimi anni, l’azienda ha probabilmente speso un sacco di tempo e di denaro messa a punto la sua catena di fornitura. Presto potrebbe essere necessario dare altrettanto pensiero per la supply chain inversa. Che cosa è un …

    • I sei costi nascosti di inversione …

      Di John Reece, Lee Norman Nessun tag disponibile Il problema è che questi costi sono sparsi in tutta l’organizzazione in modo che nessuno è ritenuto responsabile di loro, tranne, in ultima analisi, il CFO. Per aiutare a gestire …