VZV Fondazione – Un decennio di leadership …

VZV Fondazione - Un decennio di leadership ...

Diagnosi e gestione di herpes zoster & PHN
1997 Nazionale herpes zoster Fondazione

Si prega di notare che questa sezione contiene le informazioni per scienziati e medici professionisti, e non è destinato per il grande pubblico.

Attenzione immediata è imperativo

La sfida per il medico è la diagnosi e il trattamento di herpes zoster tempestivo e corretto. L’herpes zoster è difficile da diagnosticare in fase prodromica e può essere spesso mal diagnosticato nella sua fase acuta. Il riconoscimento precoce è fondamentale; quando trattati entro 72 ore dalla eruzione del rash cutaneo vescicolare – e preferibilmente anche prima di 72 ore – la gravità e la durata di herpes zoster è notevolmente diminuita. Il dolore acuto risponde per richiedere il trattamento di herpes zoster, e la terapia immediata riduce la durata del dolore nei pazienti PHN.

La causa: Varicella-Zoster Virus

varicella Più del 90 per cento degli americani sopra i 15 anni hanno sperimentato [3]. rendendoli tutti suscettibili di scandole in un secondo momento. Si stima che tra il 10 al 25 per cento della popolazione sperimenterà herpes zoster. E ‘insolito per i bambini e giovani adulti di sviluppare herpes zoster. Mentre la varicella è altamente contagiosa, zoster in sé non è trasmissibile. Tuttavia, le lesioni di herpes zoster contengono VZV infettive e gli individui che non hanno avuto la varicella può sviluppare la varicella dall’esposizione ai pazienti con herpes zoster.

Sesso non influenza l’incidenza di herpes zoster o PHN [5]. ed è stato dimostrato senza causa o associazione genetica. Uno studio multicentrico è in corso per determinare se ri-esporre gli anziani di VZV, attraverso la vaccinazione, aumenterà VZV l’immunità e ridurre la frequenza e la gravità di herpes zoster in questa popolazione così [6].

Il sintomo principale e più comune di zoster è il dolore che può essere grave e persistente. Nel fase prodromica – in media 48 a 72 ore prima la presenza di eruzioni cutanee – diagnosi può essere difficile. I sintomi tipici possono includere:

  • Localizzato intorpidimento;
  • Localizzato formicolio, bruciore o dolore lancinante che può essere costante o intermittente;
  • prurito localizzato; e,
  • Febbre, cefalea, brividi e nausea.

Nuove lesioni possono apparire per un massimo di cinque giorni. Nel paziente immunocompetente, la guarigione è di solito completa entro due-quattro settimane. Gli individui che sono immunocompromessi sono più sensibili ad attacchi più prolungati e anche di ripetizione di herpes zoster [8].

Nevralgia post-erpetica (PHN) è il nome dato al dolore che persiste da uno a tre mesi o più dopo il rash zoster è guarita [9]. Il rischio di sviluppare PHN è direttamente correlata all’età del paziente quando herpes zoster appare, e pazienti con zoster oftalmico possono essere maggiormente a rischio. PHN è uno dei mesi più gravi e intrattabili di dolori cronici, durata o anni dopo la scomparsa delle bolle zoster [10].

Il dolore di PHN può essere tagliente, pungente, lancinante o da taglio. È il risultato di lesioni ai nervi periferici e conseguenti cambi nella trasformazione del sistema nervoso centrale [11] segnale. Il dolore può estendersi oltre i margini del eruzione zoster originale [12]. La pelle può essere insolitamente sensibili anche al tocco più leggero (come da abbigliamento), alla brezza più piccolo, e alle variazioni di temperatura (caldo o freddo). La gravità e la durata del dolore sembra aumentare con l’età.

Opzioni di trattamento – Zoster

Nella scelta di terapie per il trattamento di herpes zoster e la nevralgia posterpetica, età e condizioni di salute del paziente dovrebbe essere preso in considerazione. Ad esempio, i pazienti immunocompromessi possono fare meglio con una endovenosa, piuttosto che una, farmaco antivirale orale.

antivirali orali includono aciclovir, famciclovir e valaciclovir. FDA ha approvato dosaggi sono: aciclovir, 800 mg cinque volte al giorno per 10 giorni; famciclovir, 500 mg t.i.d. per sette giorni; e valaciclovir, 1000 mg t.i.d. per sette giorni [13]. Questi farmaci antivirali sono generalmente ben tollerati. Gli effetti collaterali possono includere nausea, mal di testa, diarrea, vomito e [14].

Corticosteroidi, presa in combinazione con un antivirale, diminuiscono la durata del dolore in fase acuta della zoster, permettono al paziente di riprendere la normale attività e ripristinare sonno ininterrotto [15]. I corticosteroidi sono raccomandati solo per i sani, gli individui anziani che soffrono di dolore moderato o grave; questa popolazione sembra trarre il massimo beneficio [16].

Nevralgia post-erpetica:
Alcuni antidepressivi triciclici – in particolare amitriptilina, desipramina, nortriptilina e maprotilina – sono efficaci come "analgesici" nel trattamento della PHN [17]. Recenti studi hanno anche dimostrato che alcuni nonopioids, oppiacei e farmaci analgesici adiuvanti sono anche efficaci nel trattamento del dolore PHN. inibitori selettivi della ricaptazione di serotonina (ad esempio fluoxetina, sertralina, paroxetina) sono meno efficaci come analgesici, e gli analgesici convenzionali come ibuprofin sono inefficaci [18]. I pazienti devono essere informati che un farmaco triciclico viene prescritto per il suo effetto analgesico – non antidepressivo – proprietà. Una volta che un livello di dose appropriata è raggiunto, potrebbero essere necessari fino a 10 giorni per l’effetto analgesico del farmaco a farsi sentire, e che il dosaggio può essere necessario un aggiustamento.

analgesici narcotici sembrano beneficiare alcuni pazienti con nevralgia posterpetica. impacchi freddi possono offrire sollievo temporaneo del dolore.

Circa l’herpes zoster Fondazione Nazionale

L’urgente necessità di una maggiore ricerca e istruzione sulla varicella, herpes zoster e PHN ha portato alla formazione della Fondazione VZV Research (VZVRF) nel 1991, ora la Nazionale herpes zoster Foundation (NSF). Questa carità usufruisca di contributi pubblici serve come un importante risorsa di informazioni a migliaia di malati di VZV, le loro famiglie ed i loro medici. La Fondazione sponsorizza anche conferenze scientifiche internazionali sulla VZV e di ricerca assegna borse di studio per indagare le ragioni per il riemergere virus ‘, per lo sviluppo di nuovi vaccini per prevenire la varicella e herpes zoster nel immunocompromessi, e alla ricerca di nuove terapie per il dolore PHN.

Per ulteriori informazioni sulla Fondazione e le sue attività, si prega di contattare:

  1. Ragozzino, P.M. Melton L.J. III, Kurland L.T. et al. "Studio basato sulla popolazione di Herpes Zoster e sue sequele," Medicine 1982, vol. 62, pp. 310-316.
  2. Hope-Simpson, R.E. "La natura di Herpes Zoster: A lungo termine di studio e una nuova ipotesi," Proc R Soc Med 1965, vol. 58, pp 9-20.; Burgoon, C.F. Jr. Baldridge, G.D. "La Storia Naturale di Herpes Zoster," Journal of American Medical Association, 1957, vol. 164, pp. 264-265.
  3. Straus, Stephen, "L’herpes zoster: dolori, unguenti e soluzioni," Journal of American Medical Association, 14 Aprile, 1993, vol. 269, p. 1836.
  4. Dworkin, Robert, "Identificare la Probabilità di PHN: un aggiornamento di ricerca," VZV Focus, Vol. III, n ° 1, estate / autunno 1995, pag. 4.
  5. Ragozzino, P.M. "L’incidenza di Herpes Zoster per 100.000 anni-persona" (Figura), Archives of Dermatology 1957, vol. 75, pp. 193-196.
  6. Oxman, Michael, "Immunizzazione per ridurre la frequenza e la gravità degli Herpes Zoster e delle sue complicanze," Neurology, vol. 45, n ° 12, supplemento 8, p. S45.
  7. Pavan-Langston, Deborah, "Herpes zoster oftalmico," Neurology, vol. 45, n ° 12, supplemento 8, pp. S50-51.
  8. L’herpes zoster, Istituto nazionale dei disordini neurologici e Ictus, ottobre 1996.
  9. Nurmikko, Turo, "Caratteristiche cliniche e fisiopatologici Meccanismi di nevralgia posterpetica," Neurology, vol. 45, n ° 12, supplemento 8, p. S54.
  10. Kost, Rhonda, Straus, Stephen, "Nevralgia posterpetica: Patogenesi, trattamento e la prevenzione," New England Journal of Medicine, 4 luglio 1996, vol. 335, No. 1, p. 32.
  11. Ibid. p. 33.
  12. Ibid.
  13. Edizione Physicians ‘Desk Reference 1996 Medical Economics, pp. 1196, 1220, 2488.
  14. Ibid. pp. 1195, 1225, 2488.
  15. Kost, Rhonda, Straus, Stephen, "Nevralgia posterpetica: Patogenesi, trattamento e la prevenzione," New England Journal of Medicine, 4 luglio 1996, vol. 335, No. 1, p. 37.
  16. Whitley, Richard J. et al. Annals of Internal Medicine 1996, 125: 376-383.
  17. Kost, Rhonda, Straus, Stephen, "Nevralgia posterpetica: Patogenesi, trattamento e la prevenzione," New England Journal of Medicine, 4 luglio 1996, vol. 335, No 1, p. 36; Watson, C. Peter, "Il trattamento di nevralgia post-erpetica," Neurologia, dicembre 1995 Vol. 45, n ° 12, supplemento 8, pp. S58-59.
  18. Ibid.

Related posts

  • VZV Fondazione – Un decennio di leadership …

    Le risposte alle 25 domande più frequenti Informazioni su The National herpes zoster Fondazione, herpes zoster, nevralgia post-erpetica (PHN) e Varicella (1) Qual è l’herpes zoster Fondazione Nazionale? Il…

  • La Fondazione prostatite, può colpire le donne prostatite.

    Corso di specializzazione internazionale dolore pelvico Società 11 ° Meeting scientifico per dolore pelvico cronico 5-7 AGOSTO 2004 Marriott Oak Brook Hotel Oak Brook, IL Nella riunione questo mese di agosto del …

  • La Fondazione Prostatite, prostatite dolore.

    8 ottobre 2002 PER IL RILASCIO IMMEDIATO: University of Washington assegnato $ 1 milioni di sovvenzione da The Paul G. Allen Fondazione per la ricerca medica Questa concessione si apre la possibilità per il dottor Berger di …

  • Vasculite Fondazione – Ipersensibilità …

    Vasculite da ipersensibilità (leucocitoclastica) vasculite da ipersensibilità (HV) è spesso usato per descrivere i diversi tipi di vasculite relativi a reazioni ai farmaci, malattie della pelle o allergie …

  • I sintomi – Fondazione per le donne …

    Purtroppo, a causa della natura vaga dei loro sintomi, primario peritoneale Cancer (PPC) e di Falloppio cancro del tubo (FTC) sono di solito diagnosticata in fase avanzata di malattia, quando il raggiungimento …

  • Susan Cohan Colon Cancer Foundation …

    Complementare In aggiunta alle opzioni di trattamento comunemente usati per il cancro del colon, sono altre cose che si possono fare per aumentare le probabilità di successo del trattamento e, eventualmente, evitare che il …